IL LAVAGGIO NASALE... quando e perché.

IL LAVAGGIO NASALE... quando e perché.

Il lavaggio nasale è uno dei gesti che dovrebbero far parte dell'igiene quotidiana del bambino fin dai primi giorni di vita, ma è molto utile sia in bambini che in adulti. L’azione di detersione delle mucose è sfruttata per ridurre la possibilità di contrarre le malattie respiratorie stagionali: oltre all’allontanamento di presenze di virus e batteri inalati negli ambienti chiusi, se ne sfrutta anche l’effetto di idratazione delle mucose, le cui difese vengono indebolite dalla disidratazione e secchezza generata dall’aria riscaldata.

Un altro utilizzo particolarmente indicato riguarda il lavaggio delle cavità nasali in caso di allergie e pollinosi
Il lavaggio può essere effettuato con soluzione ISOTONICA (=fisiologica) per l'igiene quotidiana della parte anteriore del naso o con soluzione IPERTONICA (=più salina) in caso di raffreddamento e per pulire anche la parte posteriore del naso e della rinofaringe. Il vantaggio offerto dalla soluzione ipertonica consiste nella sua azione di decongestione delle mucose nasali per effetto di richiamo osmotico d’acqua dai tessuti.
Molti sono i dispositivi per una pratica procedura di detersione. E' possibile effettuare il lavaggio nasale sia utilizzando fialette o spray, sia utilizzando apposite docce nasali che, sfruttando la pressione di un motore di un apparecchio per aerosol, permette un lavaggio più delicato.
Per un corretto lavaggio: posizionarsi su un lavandino, inclinare la testa da un lato e posizionare lo spray/fialetta dal lato opposto (la narice superiore), erogare la soluzione e farla defluire dalla narice opposta, quindi soffiare il naso. Ripetere nell'altra narice.